Richiesta di convenzione

I Consigli Regionali possono operare in convenzione e/o cooperazione con altri soggetti pubblici o privati.
Si specifica che la locuzione “in convenzione e/o cooperazione” racchiude differenti fattispecie di accordo, quali protocolli di intesa, convenzioni-quadro, partenariati, che permettono di cooperare nella realizzazione degli eventi formativi.

L’ Ordine degli Assistenti Sociali del Trentino Alto Adige propone l’Accordo di collaborazione (convenzione) allegato in bozza.

Per attivare una convenzione è necessario inviare dal proprio indirizzo Pec all’indirizzo Pec dell’Ordine (ordineastaa@pec.it) l’Accordo di collaborazione in formato bozza con eventuali note (non sono accettati altri formati).

Nella prima seduta utile del Consiglio regionale dell’Ordine (che si riunisce ogni primo mercoledì del mese) una volta predisposto il testo in originale, la Convenzione verrà firmata digitalmente dalla Presidente e inviata via Pec. Il legale rappresentante dovrà apporre sullo stesso documento la firma digitale certificata e restituirlo dal proprio indirizzo Pec all’indirizzo Pec dell’Ordine.

La ricezione della convenzione controfirmata digitalmente è precondizione per poter ottenere l’accreditamento di eventi validi per l’assolvimento dell’obbligo formativo delle e degli assistenti sociali iscritte/i all’Albo professionale degli assistenti sociali della Regione TAA.

Modalità diverse di firma devono essere preventivamente concordate la segreteria dell’Ordine (segreteria@ordineastaa.it)

La convenzione dura di norma tre anni e deve essere rinnovata entro sei mesi dal termine.

Elenco Soggetti pubblici o privati che con il Consiglio dell’Ordine della Regione Trentino Alto Adige hanno in essere una Convenzione/Accordo di collaborazione per il triennio formativo 2020-2022

Elenco delle Agenzie formative autorizzate dal Consiglio nazionale per il triennio 2020-2022