Chi è l’Assistente Sociale

Alle volte la gente pensa di sapere cosa fa l’assistente sociale, ma pochi lo sanno dire. Infatti, non sono poche le forme e i luoghi in cui si svolge questa professione e nessuna definizione può rendere giustizia agli infiniti modi in cui l’assistente sociale incrocia la vita delle persone ogni giorno.

Fare l’assistente sociale significa impegnarsi nel migliorare la vita delle persone a livello individuale, familiare, di gruppo o sociale. Quando una persona è in difficoltà, il lavoro dell’assistente sociale è quello di valutare efficacemente la situazione e capire quali saranno gli interventi più efficaci per aiutarla. Alle volte sarà semplicemente una questione di collegamento fra la persona e le risorse messe a disposizione dal sistema dei servizi. In altri casi la persona potrebbe avere bisogno di una consulenza o in altri, di un progetto di aiuto personalizzato più articolato e complesso. In tutte queste forme l’obiettivo del lavoro dell’assistente sociale è quello di potenziare le capacità della persona affinché diventi in grado di vedere i propri punti di forza interni e su di essi fare leva per poter superare le sfide che la vita le pone. La professione richiede un alto grado di empatia e ottime capacità di comunicazione.

L’assistente sociale può lavorare anche con i gruppi e la comunità. Lavorando con i portatori di interesse nelle comunità e con i responsabili politici, l’assistente sociale può proporre strategie su come rendere le comunità un luogo più sicuro da vivere e più integrato. Attraverso le teorie del servizio sociale e una conoscenza scientificamente fondata, l’assistente sociale può aiutare una vasta parte della società a capire i modi in cui si possono attuare cambiamenti per il benessere collettivo.

L’assistente sociale può svolgere anche un ruolo chiave nelle organizzazioni in cui lavora, possedendo competenze di leadership e decisionali. Così la professione oltre a poter essere svolta come attività di lavoro dipendente, può essere esercitata in forma autonoma, individuale o associata (libera professione).

Come si diventa assistente sociale?

Il titolo di assistente sociale o di assistente sociale specialista è legato al superamento dell’Esame di Stato al quale si può accedere se si è in possesso rispettivamente di una laurea triennale in Servizio sociale (classe L-39) o magistrale in Servizio sociale e politiche sociali (classe LM-87).

Al conseguimento della laurea triennale è possibile accedere a corsi di perfezionamento, master di primo livello e altri corsi di specializzazione. Il conseguimento della laurea magistrale permette inoltre di accedere a master di secondo livello e ai concorsi per i dottorati di ricerca.

In Trentino Alto Adige le sedi del corso di laurea triennale in Servizio Sociale e del corso magistrale in Servizio sociale e politiche sociali sono a:

TRENTO – Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Trento 

BRESSANONE (Bz) – Facoltà di Scienze della formazione della Libera Università di Bolzano