documento Cnoas In News dal Consiglio

25.09.2022 Elezioni politiche: lettera aperta dell’Ordine alle candidate e ai candidati del Trentino-Alto Adige LE RISPOSTE

Abbiamo inviato alle segreterie delle candidate e dei candidati del Trentino-Alto Adige per le elezioni del 25 settembre le nostre domande.

Gentile candidata, Gentile candidato,
la professione di assistente sociale, fin dalla sua istituzione (Legge 84/93), ha assunto dallo Stato la responsabilità di garantire diritti costituzionalmente riconosciuti per la tutela della salute e per il rispetto della persona umana (articolo 32) e dell’assistenza sociale (articolo. 38).

In questi ultimi anni di emergenza sanitaria, sociale ed economica, siamo stati impegnate e impegnati, nonostante le difficoltà, su tanti fronti, a servizio delle persone e delle comunità.

Per questo, vi chiediamo a nome di tutte le persone che si rivolgono a noi, un altrettanto serio impegno a mantenere l’attenzione sui temi quali la salute, la famiglia e i giovani, la disabilità, il lavoro e la povertà.

Ci sono alcune domande in calce alla lettera su cui vorremo invitarvi a riflettere: sono le stesse domande che il nostro consiglio nazionale ha posto alle segreterie nazionali dei vostri partiti (documento Cnoas). Le risposte che vorrete condividere con la nostra comunità professionale saranno pubblicate sul nostro sito istituzionale www.ordineastaa.it.

Nel momento in cui ci viene chiesto di fare una scelta, noi assistenti sociali del Trentino-Alto Adige, vogliamo farla affidandoci all’impegno che dichiarerete di assumervi nell’affrontare le sfide impegnative che ci aspettano nel prossimo futuro.

Cordiali saluti
La Presidente
Angela Rosignoli



Le domande delle e degli assistenti sociali per le candidate e i candidati del Trentino-Alto Adige alle elezioni politiche del 25 settembre 2022

• Quali sono le azioni politiche del vostro programma di governo per far fronte alle situazioni di disagio giovanile che non si possono risolvere con trasferimenti monetari?
• Come intendete proteggere le vittime della violenza di genere e della violenza assistita?
• Come avete in programma di affrontare la mancanza dei decreti attuativi della riforma sulla “non autosufficienza”?
• Di fronte all’aumento di povertà e diseguaglianze, quali sono le azioni che metterete in campo?
• Quali sono le priorità del vostro programma per far fronte all’aumento a livello europeo e globale dei flussi migratori?
• Quali impegni vi assumerete per tutelare i diritti civili delle persone LGBT+?
• Quali sono le priorità nel vostro programma di governo in tema di riforma del processo penale e dei tribunali per i minorenni?
• Quale contributo intendete dare alla costruzione di modelli di governance e organizzativi che diano concretezza ai processi di integrazione sociosanitaria garantendo la presenza di assistenti sociali in sanità? E, più in generale, in che modo ritenete di poter sostenere lo sviluppo della nostra professione?


Ecco le risposte delle candidate e dei candidati pubblicate in ordine di arrivo

Partito Democratico

Sinistra italiana

Fratelli dItalia

Rifondazione Comunista del Trentino