Codice deontologico

Il Codice Deontologico contiene le esigenze etiche di una professione; costituisce il suo elemento di identità, lo strumento attraverso il quale un professionista si presenta alla società e contestualmente lo strumento che orienta e guida il professionista nelle scelte di comportamento, nel fornire i criteri per affrontare i dilemmi etici e deontologici, nel dare pregnanza etica alle azioni professionali.

Si tratta di un Codice incentrato tutto sulla responsabilità di una professione a servizio delle persone, delle famiglie, della società, dell’organizzazione di lavoro, nonché dei colleghi e della professione stessa. Per rispondere all’esigenza manifestata da varie parti, di avere a disposizione uno strumento per poter analizzare come esso sia cambiato nel tempo, viene ora pubblicato un documento comparativo delle tre versioni del Codice deontologico dell’Assistente Sociale che si sono succedute dal 1998 ad oggi.

Il file con il prospetto sinottico è disponibile in formato .pdf.

Disposizioni finali

Gli Ordini regionali e interregionali degli assistenti sociali sono tenuti ad inviare ai nuovi iscritti all´Albo il Codice deontologico ed a promuovere periodicamente occasioni di aggiornamento e di approfondimento sui contenuti del Codice e sua applicazione.

Sanzioni disciplinari e procedimento (art. 17 D.M. 11 ottobre 1994, n. 615 - art. 9 D.P.R. 8 luglio 2005, n. 169) ABROGATO DAL REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE LOCALE (Delibera CNOAS n. 175 dd. 15 novembre 2013).

Scarica il file .pdf completo con il codice deontologico ed il regolamento sanzioni disciplinari.

 Il codice deontologico è stato inoltre tradotto e può essere scaricato in

Fonte: www.cnoas.it